Ultima modifica: 23 novembre 2018
Istituto Comprensivo N.1 > Primaria > Anche il Comprensivo 1 di Vasto alla riapertura Sala Multimediale Enrico Mattei. Con l’intervista a Enrico Mattei i ragazzi hanno voluto esprimere l’impegno e la determinazione di Mattei

Anche il Comprensivo 1 di Vasto alla riapertura Sala Multimediale Enrico Mattei. Con l’intervista a Enrico Mattei i ragazzi hanno voluto esprimere l’impegno e la determinazione di Mattei

Anche l’Istituto comprensivo 1 di Vasto ha partecipato oggi a Cupello al primo di tre giorni dedicati a Enrico Mattei, per la riapertura della Sala Multimediale a lui dedicata. Tre giorni intensi di tanti eventi culturali che vedrà tra l’altro domenica la partecipazione speciale di Giancarlo Giannini. L’Amministrazione Comunale di Cupello per ricordare il fondatore dell’Eni, ha previsto una serie molta fitta di appuntamenti culturali, musicali e teatrali e tra le tante attività ha dato modo a 5 ragazzi della Scuola superiore di primo grado Paolucci di partecipare con “Intervista a Enrico Mattei”, tratto dal testo teatrale “Dieci persone che hanno cambiato il mondo” con la sceneggiatura e regia di Rosaria Spagnuolo.

L’evento di oggi è iniziato con le Conversazioni su Enrico Mattei, con l’intervento del sindaco Manuele Marcovecchio che ha citato la frase di Enrico Mattei :” Operare in silenzio, con tenacia, nell’interesse del nostro Paese. E se facciamo le automobili, dobbiamo saper fare anche la benzina.”  Il primo cittadino ha spiegato il senso della frase, dobbiamo impegnarci tutti a fondo nel nostro quotidiano, con tenacia, mettere l’anima in ogni cosa, essere determinati e operare senza rumore, in silenzio, nella tutela dei cittadini e del nostro territorio. Bisogna essere come Mattei visionari, scommettendo sull’impossibile. Il Preside dell’IIS Mattei di Vasto Nino Fuiano nel suo intervento ha evidenziato come Enrico Mattei con la sua importante testimonianza ha ancora molto da insegnarci in termini di educazione e formazione. Dobbiamo impegnarci a costruire un futuro vincente, rimettendo in gioco anche pezzi di vita personali, con una visione operosa e concreta, dando fiducia ai giovani, valorizzando le loro risorse. E’ intervenuto anche Mariano Battista responsabile presso Snam e il responsabile Eni  Magnellari che hanno evidenziato l’importanza di Mattei. Vari filmati hanno ricordato il fondatore dell’ENI, cittadino onorario di Cupello, e le testimonianze di cupellesi che hanno ricordato le lotte che hanno coinvolto il comune in merito ai giacimenti metaniferi siti in contrada Montalfano negli anni ’60. A conclusione della serata molto apprezzato è stato “l’intervista a Enrico Mattei” proposto dall’insegnante Rosaria Spagnuolo della Scuola Primaria “G. Spataro”, con la partecipazione di cinque ragazzi del Comprensivo 1 di Vasto : Jean Forte, Andrea Berarducci, Isabela Dinu, Cristian Carlucci e Matteo Bevilacqua.

In primavera gli stessi ragazzi, durante l’ultimo anno della scuola primaria, avevano già fatto una replica a Cupello del breve spettacolo teatrale durante il gemellaggio tra istituzioni scolastiche, nell’ambito del progetto di Abitare i luoghi. L’assessore di Cupello Graziana Di Florio aveva apprezzato l’interpretazione di Matteo Bevilacqua nei panni di Enrico Mattei e ha chiesto un’ulteriore replica dello spettacolo in questo evento dedicato al fondatore dell’Eni.

I ragazzi, mediante il format televisivo dell’intervista, hanno voluto mettere in evidenza come Enrico Mattei sia stato un uomo incredibile, ancora molto attuale, che con impegno, passione e grande determinazione ha contribuito alla rinascita dell’Italia e del nostro territorio. Un uomo veramente importante per Cupello, ma anche per Vasto e per l’Italia, un uomo che è partito dal basso, e con la sua intelligenza, la sua mente aperta, la sua voglia impegnarsi con passione per il bene dell’Italia è riuscito a migliorare il sistema energetico.

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi