Ultima modifica: 16 maggio 2018
Istituto Comprensivo N.1 > Attività > Le classi 2I e 2L”Paolucci” al pastificio “ La Molisana”

Le classi 2I e 2L”Paolucci” al pastificio “ La Molisana”

Consapevoli della grande valenza del metodo di osservazione diretto, come via privilegiata per la conoscenza e la comprensione di un evento, gli alunni delle classi 2I e 2L, hanno visitato il pastificio “ La Molisana” di Campobasso, il quinto a livello nazionale, leader nella produzione della pasta di semola, prodotto di eccellenza tutto italiano. Gli alunni, accompagnati nel mese di Aprile dai professori Tana, Dantes, Di Santo ed Luciani, hanno potuto così osservare il ciclo di produzione della pasta.Nel periodo precedente all’uscita didattica, i ragazzi, hanno approfondito tutte le fasi che precedono la produzione finale del prodotto, guidati dagli insegnanti di tecnologia. Il responsabile del settore marketing, il signor Flavio, dopo l’accoglienza ha narrato la storia del pastificio, evidenziato le fasi di produzione e presentato i Patner di esportazione nei diversi Paesi. Interessantissime le nozioni apprese: l’azienda è stata fondata nel 1912 dalla famiglia Carlone, nasce dapprima come bottega artigianale, ma nel giro di pochi decenni si afferma come azienda leader per l’ottima qualità del prodotto che nasce dalla selezione dei grani più pregiati lavorati in diver

si molini. La guida ha mostrato inoltre, le materie prime necessarie per la produzione, i chicchi di grano duro selezionati, da cui si ricava la semola. Servendosi di alcuni grafici, ha sottolineato l’ importanza del valore proteico da cui si deduce la qualità del prodotto e ha parlato di sicurezza alimentare e dei benefici della tecnica di lavorazione della pasta. Dopo questa lezione introduttiva, gli alunni a turno, indossati i camici e le cuffiette, si sono recati nella fabbrica, per osservare da vicino le macchine e la produzione delle tante tipologie di pasta presenti in commercio. Ad esempio, è stato possibile toccare ed assaggiare gli spaghetti al nero di seppia, appena trafilati dalla macchina. Interessante per i ragazzi è stato vedere le macchine lavorare autonomamente, specialmente nella fase di inscatolamento dove dei muletti programmati da un computer caricavano gli scatoloni per portarli nei magazzini. Al termine della visita, le classi sono state omaggiate della loro specialità, ovvero gli spaghetti quadrati. Si è trattato di una visita molto interessante: dietro un semplice pacchetto vi è un lavoro lungo e complesso.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi